Pordenonelegge 2014: cum grano salis

pordenonelegge03La manifestazione di PordenoneLegge.it è ormai una vera e propria tradizione che attira curiosi da diverse parti d’Italia.
Alla base di questo evento, evolutosi dal 2000 ad oggi, attraverso 5 giornate animate da conferenze con autori, filosofi, architetti e letterati vi è l’amore più bello che esista ovvero “ l’amore per le storie, per i racconti, per i sogni: in una parola, per la letteratura.”

Promossa dalla Camera di Commercio I.A.A. attraverso la Fondazione Pordenonelegge.it, la Festa del Libro con gli Autori è realizzata con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia, della Provincia di Pordenone, del Comune di Pordenone.
Dal 17 al 21 settembre 2014 Pordenone è tornata ad essere la “capitale del libro”, ruolo che le calza a pennello.
Dalla stazione, dopo qualche minuto a piedi, seguendo la scia di bandierine gialle aggrappate ad ogni dove il visitatore si ritrova catapultato in un percorso didattico che si evolve ad ogni suo passo.
Il progetto nato da un’ intuizione dell’allora presidente della Camera di Commercio di Pordenone, Augusto Antonucci è riuscito a dimostrare ed attirare ancora oggi l’attenzione sulle potenzialità turistiche e culturali della città di fino ad allora conosciuta esclusivamente come una realtà prettamente economica e manifatturiera.

Ad inaugurare la rassegna di quest’anno è stato lo scrittore israeliano David Grossman.
Tra gli ospiti più significativi il giornalista e conduttore televisivo Corrado Augias che ha presentato “Il lato oscuro del cuore” insieme ad Andrea De Carlo, che ha proposto al pubblico il suo diciottesimo romanzo dal pordenonelegge02titolo ‘Cuore primitivo’ ed infine per quanto riguarda gli ospiti italiani Umbero Eco per una lectio magistralis su Storia e letteratura al teatro Verdi.
Per quanto riguarda invece il panorama straniero erano presenti: la scrittrice canadese Margaret Atwood che ha regalato al festival l’anteprima del suo romanzo “L’altro inizio” e Michael Dobbs con il suo nuovo libro intitolato “‘La parte del re”, a seguito di ‘House of Cards’ thriller politico dello stesso autore che ha fatto il giro del mondo.
Sono presenti diversi infoPoint in cui vi è la possibilità di avere gratuitamente un libretto contenente tutte le informazioni e gli appuntamenti di questi cinque imprendibili giornate. Mentre passeggerete tra i libri potrete incontrare i così detti “angeli” con nelle loro graziosissime magliette gialle, colore simbolo del festival, che saranno pronti ed disponibili a soddisfare ogni vostra curiosità.
Come diceva Virginia Woolf , “Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente e senza fine” , possiamo dire che al PordenoneLegge tutto questo non sembra soltanto un sogno.

Valeria Morterra © centoParole Magazine – riproduzione riservata

Download PDF

Condividi questo articolo sui Social Network

PinIt