Prodotti, musica, cultura: tutti Sotto lo stesso cielo

Sotto Lo Stesso Cielo 2014

Sotto Lo Stesso Cielo 2014Domani, giovedì 4 settembre 2014, alle ore 17.30, la presentazione ufficiale, e poi via – fino al 7 settembre prodotti, musica e cultura tutti sotto lo stesso cielo! Prosegue anche quest’anno, nella sua collocazione tradizionale di Piazza Ponterosso, la manifestazione a ingresso libero SOTTOLOSTESSOCIELO, dedicata al panorama multietnico e promossa dalla Confesercenti di Trieste in co-organizzazione con il Comune di Trieste. Un appuntamento da non perdere per gli appassionati di musica, danza e fotografia.

All’interno di una settimana di mostra mercato etnico e prodotti tipici,  da giovedì 4 a domenica 7 settembre SOTTOLOSTESSOCIELO propone quattro giorni intensissimi di appuntamenti culturali: teatro, musica, danza, cabaret sul palco principale di piazza Ponterosso, affiancato dagli stand dedicati all’artigianato e ai i prodotti tipici collocati in via Cassa di Risparmio e lungo il Canale.

Il cielo di Ponterosso e le giornate della manifestazione sono gli stessi anche per SOTTOLASTESSAMUSA: Annalisa Danze, Eos Arte in Movimento, Viento Flamenco, Company Tango Fatal, Salice Verde, Accademia Musical Theatre Trieste. Nel corso delle serate verranno presentati vari spettacoli tra cui musical, atti unici, danze mediorientali e flamenco.

I concerti delle 21.30 prevedono musica dal vivo di qualità, adatta ad un pubblico trasversale e quindi anche alla partecipazione delle famiglie (jazz, klezmer, folk) concentrati nelle quattro giornate di giovedì, venerdì, sabato e domenica.

  • giovedì 4 settembre alle 18.00 concerto acustico di un nuovissimo trio folk, Yoko Ensemble, composto da tre giovanissimi musicisti triestini (Stefano Bigontina: piano, Giovanna Rados: violino, Gaia Misrachi: voce). Alle 19.30 Show Cabaret degli allievi della Scuola di cabaret di Flavio Furian con un Cameo del Maestro. Alle 21.30 ci sarà uno spettacolo musicale esplosivo presentato dai Brazos Black Suit Trio, formazione di matrice urbana che attinge dalla malinconia del blues e scatena l’energia del rock. Uno show di stampo moderno per animare la piazza.
  • venerdì 5 settembre si esibiranno Eos Arte In Movimento e Viento Flamenco che daranno vita allo spettacolo di danza Mediorientale, Flamenco Arabo e Flamenco, Al-Ándalus, a cui seguiranno le esibizioni di Annalisa Danze e Company Tango Fatal. Alle 21.30 “Una valigia piena di Note”, quintetto di ampio contenuto culturale e folkloristico pensato da Chiara Gelmini e Tiziano Bole (con la collaborazione di Samuele Orlando) dove si potranno ascoltare canti provenienti dal mondo.
  • sabato 6 settembre esibizioni di Accademia Danze e Accademia “Musical Theatre” con “Musical. Greatest Hits”. Alle 21.30 concerto de “Le biZZarrie”, orchestra triestina unica nel suo genere dove la narrativa si mescola allo swing, al rockabilly, al jazz e a molto altro ancora. Storie avvincenti e atmosfere sognanti vi accompagneranno in un esperienza musicale come non ne avete mai vissute tra colori e sapori anni ’50.
  • domenica 7 settembre infine ancora per Sotto la stessa Musa si esibiranno Accademia Musical Theatre (che presenterà un atto unico di Oscar Wilde, “Il delitto di Lord Arthur Savile”) e Salice Verde (musica e danza). Alle 21.30 si esibirà D’altri Luoghi, trio acustico composto da Irene Puzzo, Giovanni Settimo, Alessandro Perosa che proporrà un repertorio vario sia per genere che per lingua, dove il sentimento della saudade si accompagna alla tensione delle melodie greche e brani classici si integrano alle canzoni popolari dell’America Latina in uno scambio vicendevole

La manifestazione, che si svolge in collaborazione con il CAT FVG ( Centro di Assistenza Tecnica Regionale Confesercenti), è co-organizzata con il Comune di Trieste, con la Confesercenti FVG, il Co.Svi.G (Consorzio di Sviluppo Garanzie), Assotabaccai ed Assoservice, nonché dalla ditta Flash srl e dall’Accademia di Estetica 2P. Altre informazioni ufficiali sul sito http://www.confesercentifvg.it.

˜

 

 

Flavio Furian – professionista dal 1998, Flavio Furian ha partecipato a diversi programmi TV, ricevendo numerosi riconoscimenti per le sue imitazioni. Conduce trasmissioni e TV su Telequattro, Capodistria ed altre emittenti locali. Collabora con il Pupkin Kabarett e ha tenuto corsi e laboratori per la compagnia “La Contrada”. É impegnato con la sua tournée in Italia, Slovenia e Croazia.

Yoko Ensemble – Yoko è un ensemble di tre elementi (pianoforte, violino e voce) che ha l’obiettivo di riportare le grosse produzioni della musica Pop alla naturalezza del suono originale riducendolo al sound acustico minimale. Il nome “Yoko” può avere più significati a seconda di come viene scritto: può essere “bambino foglia”, “Bambino dell’oceano” e “Bambino Solare”, tutti significati riconducibili all’essenza della naturalezza. Il trio è composto da giovanissimi musicisti triestini molto promettenti: Stefano Bigontina – Pianoforte, Gaia Misrachi – Voce, Giovanna Rados – Violino.

Brazos Black Suite Trio – Brazos Black Suit Trio è un quartetto Rockabilly/Blues nato dalla comune passione per la musica di quattro vecchi amici. La band si ispira ad artisti quali Sray Cats, Eddie Cochran, Gene Vincent, Steve Ray Vaughan e Gov’t Mule. Nella primavera del 2013, il chitarrista Bobby Brown e il contrabbassista Tramp Soul Simon iniziano ad esibirsi come duo rockabilly per le strade di Trieste. Il 6 Luglio in occasione della prima data ufficiale si aggiunge alla batteria Mathias Slim Butul, formando così il trio. Alla formazione poi si aggiungerà all’armonica Paul In, ma il nome resterà comunque Brazos BS Trio. In agosto il gruppo registra il primo EP con tre brani inediti da cui ha tratto il primo video ufficiale. Al Teatro Verdi di Muggia la band ha avuto l’occasione di esibirsi prima di Rob Dye, Jessie Malin, Derek Cruz, Guy Davis, Joe D’Urso e Mike Sponza.

Una Valigia Piena di Note – in “Una valigia piena di note” sono custoditi echi di luoghi lontani, momenti, incontri, voci. Nei suoi viaggi Chiara Gelmini ama riempire la valigia di canzoni e storie, quasi fossero dei souvenir da raccontare, cantare, far rivivere attraverso la condivisione con il pubblico. All’interno del suo bagaglio si può trovare di tutto: così, aprendolo, ci si può ritrovare in un affollato quartiere di Istanbul e subito dopo sotto l’aurora boreale in un fiordo scandinavo o a dondolare nella barchetta di un veneziano del ‘600. E ancora si possono, ad esempio, udire le parole e le immagini di Violeta Parra, Alfredo Zitarrosa, Ane Brun, Miriam Makeba, che ci portano in Cile, Argentina, Norvegia, Sudafrica con la naturalezza di un accordo di chitarra. Una bella shakerata e via: da questa valigia piena di note escono per magia delle vere e proprie cartoline sonore. “Una valigia piena di note” fonde l’amore per il viaggio e per la musica esplorando sonorità, lingue, e atmosfere di altre culture, in modo a volte intenso, a volte divertente. Il progetto è nato nel 2005 con Chiara Gelmini (voce) e Tiziano Bole (chitarra). Il repertorio continua ad arricchirsi di viaggi, canzoni e storie ed è aperto a collaborazioni con altri musicisti. Altri musicisti d’eccezione sono: Paolo Muscovi: batteria, Giovanni Toffoloni: basso, Samuele Orlando: pianoforte

Le BiZZarrie – l‘Orchestra BiZZarrie è un festoso complesso, unico nel suo genere, dove la narrativa si mescola con lo swing, il rockabilly, il jazz, il blues e il funky. Storie avvincenti e atmosfere sognanti vi accompagneranno in un’esperienza musicale come non ne avete mai vissute, tra i colori e i sapori degli anni ’50. La poesia dei testi, assieme al sound vivace e danzereccio, è ciò che rende senza eguali questo complesso. Quindi portate le vostre scarpe da ballo e indossate il vostro abito della festa, con la pirotecnica Orchestra BiZZarrie il divertimento è sempre assicurato!!”

D’altri Luoghi – il duo voce e chitarra di Irene Brigitte e Giovanni Settimo nasce, come spesso accade, per affinità. Così ha preso forma un repertorio vario sia per genere che per lingua: il sentimento della saudade si accompagna alla tensione delle melodie greche, i brani classici si integrano con le canzoni popolari dall’America Latina in un continuo scambio vicendevole… E non manca qualche pezzo originale. Un bel gioco, non resta che iniziarlo.

*

Eos arte in movimento è un’associazione culturale e sportivo dilettantistica che si occupa della divulgazione delle arti in genere e della danza in tutte le sue forme in particolare (danza classica, danze mediorientali, flamenco e danza del ventre). E’ stata fondata da Alessandro Viviani (danza classica) e Maria Bruna Rotunno (danze mediorientali).
L’Associazione Viento Flamenco, che opera da una quindicina di anni a Trieste e in tutto il Friuli Venezia Giulia ha come obiettivo primario la divulgazione della cultura flamenca in tutte le sue forme: canto, ballo e musica. L’Associazione non ha finalità di lucro, ma solo di interesse associativo che la portano a promuovere proposte ricreative e culturali sul territorio. 

Eos arte in movimento e Viento Flamenco presenteranno Al-Ándalus, spettacolo di danza Mediorientale, Flamenco Arabo e Flamenco. Al-Ándalus è il nome che i musulmani diedero alla parte meridionale della Penisola Iberica, durante la loro dominazione durata circa sette secoli. Fu un periodo caratterizzato, per le scienze e le arti, da una convivenza e profonda tolleranza fra le diverse culture esistenti, mussulmana, ebraica, cristiana e gitana. In questo continuo dialogo e scambio fra popoli, affondano le proprie comuni radici tradizionali musicali e danze solo apparentemente distanti, come il flamenco e la danza mediorientale. Lo spettacolo offre un’immagine visiva e sonora di come questa convivenza sia stata caratterizzata da intensi scambi e di come, in alcuni casi, il legame abbia raggiunto profondità oggi impensabili.

L’Accademia Danze Trieste è un’associazione sportiva dilettantistica affiliata dal 1997 alla Federazione Italiana Danza Sportiva. Principalmente si occupa di danza sportiva a livello amatoriale e agonistico e si attiva per la sua diffusione tramite l’organizzazione di competizioni e manifestazioni con l’obiettivo di preparare atleti alla danza sportiva e portare coppie di tutte le classi e categorie a partecipare di Trofei, Campionati Regionali e Campionati Italiani.

L’associazione sportiva dilettantistica Annalisa Danze nasce nel 2007, dalla volontà dei soci fondatori, da sempre appassionati di danza e inseriti a vario titolo nella Federazione Italiana Danza Sportiva. Lo scopo principale è quello di divulgare l’amore per il ballo a tutte le persone di qualsiasi età e di condividere con gli altri la gioia e l’allegria che la danza trasmette, facendo al contempo del sano movimento in compagnia.

L’Associazione Sportivo Culturale Dilettantistica Salice Verde viene fondata nel 2004 per svolgere attività sportiva a vari livelli, per l’avvio, l’aggiornamento ed il perfezionamento della danza e delle attività culturali attinenti. Ha come finalità lo svolgimento di attività sportive, in particolare della danza di origine popolare. L’attività viene svolta principalmente presso la palestra della scuola elementare Rodari e presso la scuola elementare Laghi. La direttrice artistica Larissa Suchkova nei suoi corsi di danza insegna agli allievi (con almeno 4 anni di età) le tradizioni, la storia nonché le ricchezze culturali e artistiche dei vari Paesi.

Company Tango Fatal è una compagnia di tango fondata dal ballerino coreografo Guillermo Berzins. Guillermo Berzins è un ballerino argentino direttore della scuola “ASD GB Dance School”, approvata dal consiglio internazionale della danza (CID UNESCO) che ha lo scopo di promuovere la cultura della danza in Italia.

L’Accademia di Musical Theatre di Trieste è nata nel 2006 per operare nel campo culturale, concentrando le proprie attività, attraverso l’opera di professionisti e con l’accompagnamento della musica eseguita rigorosamente dal vivo, sulla preparazione e lo studio del musical theatre. Propone in via prioritaria corsi che sviluppino la formazione artistica di un performer poliedrico nelle tre discipline fondanti: canto, recitazione e danza. Accademia di Musical Theatre presenterà “Musical!” una raccolta di brani del Musical Theatre che spazieranno da Shout a Memory, da MLK degli U2 a Blowin’in The Wind e Once Up a December a molti altri arricchiti e completati dalla recitazione e dalle coreografie di danza moderna, danza classica, danza contemporanea, danza orientale e hip hop.

“Il delitto di Lord Arthur Savile”, atto unico tragicomico del 1887 nato dalla geniale penna di Oscar Wilde. Un chiromante predice a lord Arthur che ucciderà qualcuno. L’uomo, pacifico esponente dell’alta nobiltà londinese, ne rimane terrorizzato: tutto quel che desidera è sposare la sua fidanzata senza che nulla possa turbare la loro unione. Che fare dunque, per scongiurare la cattiva previsione?

 

 

Immagini correlate:

Download PDF

Condividi questo articolo sui Social Network

PinIt
Roberto Srelz

About Roberto Srelz

Editore e direttore responsabile, presidente del gruppo centoFoto , è nato a Trieste. Professionista presso una grande azienda internazionale, è scrittore biografico (ha pubblicato il romanzo breve ‘Per Due Volte’ con ‘Luglio Editore’ ) e fantastico (ama in particolare il Fantasy nordeuropeo e scrive racconti brevi sul Web). Nel 2010 e 2012, con ‘Esaedro’, è stato editore di ‘Lions & Saints’ (Guendal – Ramella) e di ‘Pin Up’ (‘Accademia di Fumetto’, Trieste), collaboratore di dotART, e dal 2009 al 2014 ha organizzato la manifestazione ‘Fumetti per Gioco‘ assieme ad altri collaboratori. Insegna fotografia ed ha partecipato a mostre fotografiche in Italia (l'ultima delle quali su Steve Kaufman con "American Pop Art") e all’estero (Croazia, Polonia e Ungheria).