Gabriella Pison: i graffiti del cuore

I GRAFFITI DEL CUORE di Gabriella Pison

 

Scendo per i greppi

Umidi di muschio

Odorosi di sabbia.

Altro confondersi di salvia

E buchi nella memoria

Sentire i profumi dei chiaroscuri di tempesta

Nello sfiorire del cielo.

Note di scirocco irregolari

Ostaggio della tua assenza.

Percorro di corsa questo tratto di sentiero

In esanime luce di fine giornata

Nel culmine delle linee che uniscono le onde

In fondo all’orizzonte.

Attraverso il silenzio nella penombra del mare.

Raffiche di vento ora mi allontanano

Uccelli nel tramonto risuonano in preghiera.

Geometria di pagina bianca

Questa spiaggia di fine inverno

Dove potrò disfarmi

Delle bestemmie del cuore.

 

 

 

foto: Serena Bobbo (2014)

Immagini correlate:

Download PDF

Condividi questo articolo sui Social Network

PinIt
  • cesare

    Vari flash, attraverso un paesaggio, dell’anima di una persona che è sola nel ricordo.