La redazione

Serena BobboSerena Bobbo nasce a Treviso e, dopo il diploma di Maestro d’Arte, conseguito presso l’istituto d’arte ‘Bruno Munari’ di  Vittorio Veneto con stage di scenografia nel laboratorio di Paolino Libralato, si iscrive alla facoltà di Lettere e Filosofia indirizzo Conservazione dei Beni Culturali di Trieste, dove si è laureata. A Trieste si appassiona di fotografia e acquista la sua prima macchina fotografica; entra poi a far parte del FAI Giovani – Fondo Ambiente Italiano, partecipa al ‘Salotto Inutile – Giocare con l’Arte’ di Carlo Fontana e ‘Mini Mu- Gruppo Immagine’ presso il Parco di San Giovanni a Trieste. Con il FAI realizza ‘L’Arcobaleno nell’Orto‘, laboratorio creativo per bambini ispirato al progetto ‘Rose nell’Insalata‘ di Bruno Munari. Serena è fotografa professionista.

Vincenzo RussoVincenzo Russo, redattore, nasce a Treviso ed è un indeciso. Scrive poesia, prosa, si interessa di musica; è stato per anni una delle voci di ‘Radio Fragola’. Come poeta ha scritto e pubblicato l’antologia ‘Amore, sangue e tutto quel che c’è in mezzo‘ e ama partecipare ai ‘poetry slam’, di cui ha vinto, nel 2012, quello di Pavia. È presenza fissa e tra i principali animatori dei reading ‘Sciampo’, che si tengono presso il ‘Naima’, a Trieste. Ama particolarmente la fotografia: Vincenzo è uno dei fondatori del gruppo centoFoto e attualmente insegna fotografia ‘Street’.

 

francescaSchillaciFrancesca Schillaci, redattrice. Laureata in Lingue e Letterature straniere presso l’università di Lettere e Filosofia a Trieste. Da sempre amante di letture di classici, si dedica alla musica, al disegno e alla scrittura, prediligendo la fusione dell’arte musicale con la composizione poetica; in Spagna pubblica la sua prima introduzione per un libro di fotografia e una volta tornata in Italia inizia a collaborare con più pubblicazioni online (‘La Voce di Trieste’ , ‘dotART Magazine’, ‘Trieste All News’).

 

 

Giulia Zorat è nata a Trieste nel 1988. Dopo aver svolto un periodo di studio a Parigi, si è laureata in giurisprudenza con una tesi sulla tutela degli artisti e dell’opera d’arte concettuale nel diritto francese e statunitense. Ama l’arte in tutte le sue forme ed è una lettrice accanita. Ha una grande passione per il giornalismo, che spera di far diventare un lavoro a tempo pieno. In passato, ha collaborato con Vogue Italia, Style e Sul Romanzo.

 

 

I collaboratori

 

Alberto PanizzoliAlberto Panizzoli è nato a Trieste nel 1978. Si è laureato in Scienze Politiche e ha conseguito il dottorato di ricerca in geopolitica e geoeconomia presso l’Università di Trieste (tra le sue pubblicazioni, “L’isola di Malta e Trieste: un incontro nel Mediterraneo”, Edizioni Università di Trieste, Trieste, 2005; Rapozzi C., “Il rifugio triestino dell’Ordine di Malta (luglio 1798 – luglio 1799) a cura di Panizzoli A.”, Italo Svevo, Trieste, 2006; Busolini E., “Il Fato, a cura di Panizzoli A., Busolini R.”, Italo Svevo, Trieste, 2007). Dal 2010 è Console Onorario della Repubblica di Malta a Trieste e per il Friuli Venezia Giulia. Grande appassionato della Pop Art, Alberto Panizzoli è collezionista, partner della Steve Kaufman Art Licensing LLC. e promotore per l’Europa insieme a Diana Vachier, sua fondatrice, di American Pop Art Inc., la società con sede a New York che si occupa delle opere di Steve Kaufman, lo scomparso artista che era stato per un lungo periodo assistente giovanissimo del grande Andy Warhol.

Fabrizio Ruzzier è nato a Trieste nel 1964. I suoi genitori fotografavano lui e i suoi fratelli con una Voigtlander Vito CL, ed è stato con quella macchina che ha fatto la sua prima foto nel 1975 a Roma, a una udienza pubblica di Papa Paolo VI: ricorda quanto fosse mossa, ma era la sua prima fotografia. A metà degli anni Ottanta la prima reflex Fuji, e poi il passaggio a Nikon. Oggi utilizza con soddisfazione una Nikon D5, anche questa certamente destinata a venir sostituita da nuovi modelli con caratteristiche migliori. Fabrizio fotografa guardando il mondo attorno a lui: fotografa le persone, cerca gli sguardi spontaneo o provocati durante un incontro sportivo ma anche il dinamismo di un’azione durante una partita di basket, senza sottrarsi al fascino di un paesaggio o di una particolare architettura. Collabora con Megabasket per quanto riguarda la fotografia sportiva e con Trieste All News. Per centoParole cura la documentazione degli eventi sportivi e artistici assieme alla segreteria di redazione.

Chiara ScrignerChiara Scrigner ‘Strica’ (non chiedetene l’origine, è una storia lunga) è nata e vive a Trieste; collabora con centoParole Magazine curandone la grafica. Diplomata all’istituto d’arte statale ‘Enrico e Umberto Nordio’, dove ha studiato specializzandosi in decorazione pittorica, frequenta un corso di grafica Web e cartacea presso il ‘Centro Lab’ di Udine, visto che una delle sue passioni è l’ arte in generale. Quando non è incollata al computer per realizzare i suoi lavori, adora giocolare con le palline, le piace dipingere e disegnare, creare orecchini e gioielli con il legno di cocco; si diletta anche di fotografia e vorrebbe sperimentare il ‘video’. Chiara ‘ama’ la competizione, non sopporta arrivare in ritardo e i ritardatari, e dice di avere l’arrabbiatura facile.

I corrispondenti

Lorenzo SpadaroLorenzo Spadaro, classe 1981, una laurea sudata in Scienze della Comunicazione, vive nella sua amata Trieste dove lavora come commerciale per una azienda informatica. L’amore per la musica lo porta sottopalco dove inizia a cimentarsi negli scatti più arditi scoprendo così una nuova passione. Negli anni sperimenta diversi generi di fotografia, da quella sportiva alla Street, dai paesaggi alla ritrattistica, e si unisce al gruppo centoFoto. Il suo carattere curioso ed estroverso lo porta sempre alla ricerca di nuove sfide da affrontare per accrescere il suo bagaglio di esperienze. Amante dei viaggi, appena può salta in sella alla sua bicilindrica bavarese senza mai dimenticare la sua fedele Reflex.

Mauro MarassMauro Marass, nato ad Aviano nell’agosto del 1976, è laureato in Scienze politiche ad indirizzo internazionale ed è stato iscritto per diversi anni al corso di Storia. Lavora attualmente come libraio presso la libreria Lovat di Trieste, e precedentemente ha ricoperto lo stesso ruolo presso la libreria Universitaria Goliardica. Appassionato da oltre quindici anni di fotografia e teoria della fotografia, ha all’attivo cinque mostre personali, una a Venezia e quattro a Trieste presso locali e associazioni private. Ha tenuto corsi di fotografia collaborando con l’associazione dotART, l’associazione AMTT e con centoFoto. Ha seguito e realizzato fotografie di matrimonio a Trieste e Venezia.

 

Hanno collaborato con centoParole:

Giulia AmbrosiniGiulia Ambrosini nasce a Monfalcone (Gorizia) nel 1994 e, dopo aver conseguito la maturità classica a Trieste, studia psicologia nella stessa città. Ama il cinema, la letteratura, l’arte, la musica e adora scrivere e suonare il basso. Frequenta un corso di scrittura creativa nel 2012 e pubblica il racconto “La banca del tempo”. Nello stesso anno, il suo articolo sul ventennale dalla strage di via d’Amelio viene premiato da un concorso di un giornale locale. Il suo sogno è diventare una ricercatrice nel campo della psicologia, senza mai smettere di scrivere articoli, racconti o poesie; collabora con ‘centoParole’ e ‘InAsherah Art’. Vorrebbe viaggiare in tutto il mondo.

 

Letizia BevilacquaLetizia Bevilacqua nasce a Trieste, studia ingegneria al Politecnico, ama leggere e, dai suoi diciassette anni, fare foto con un denominatore comune: l’emozione che suscitano e il desiderio di comunicarle ad altri. Letizia è la nostra corrispondente di moda, ‘Street’ ed eventi da Milano: ha curato e continua ad approfondire inoltre gli aspetti più tecnologici della fotografia.

 

 

Nadia DanelonNadia Danelon è nata a Udine, è una giovane studiosa nel campo della Storia dell’Arte. Tra chiese e musei, sin da bambina è affascinata dall’ambito storico­ artistico; dottore in Scienze dei Beni Culturali, si è laureata con una tesi in storia dell’arte moderna, incentrata sulla committenza artistica della famiglia Florio di Udine. Nel corso del 2013 ha assunto la carica di curatrice del progetto locale della parrocchia di Socchieve denominato ‘Ecclesiae atque artium‘, pubblicando in tale contesto il suo primo volume: “Guida artistica alla chiesa di San Martino”. Attualmente si sta dedicando alla sua tesi di laurea in Storia dell’Arte Contemporanea e Medaglistica, con grande soddisfazione. Nel frattempo, non smette di effettuare anche altre ricerche di vario tipo nel campo dell’arte, accrescendo il proprio bagaglio culturale e coltivando la sua grande passione.

Valentina Forzese - centoParole MagazineValentina Forzese una kamikaze in un corpo di donna dalle buone maniere. Siciliana d’origine, girovaga per lavoro e per passione. Dopo gli studi in Informatica inizia a coltivare il suo grande interesse per la Moda e la Comunicazione. Conclusi una laurea in Fashion Design e un Master in Fotografia e Comunicazione della Moda presso l’Istituto Europeo di Design a Milano, inizia a lavorare come stylist e poi si approccia alle prime esperienze editoriali per il magazine “We Love Fur”. Nel 2013 dà vita ad un progetto a carattere monografico, in collaborazione con un gruppo di giovani visionari ed esperti in discipline artistiche, umanistiche e culturali, con l’intento di sviscerare il rapporto fra immaginazione e pratiche artistiche: IMAGINARIUM – monografie visionarie. Ama la produzione video e nutre costantemente il suo forte interesse per le sfumature semiotiche e socio-culturali della Moda, e per la grafica editoriale. Dal 2013 lavora anche come supervisore per aziende e showroom del settore Fashion e Luxury.

Giuseppe Galati GarittaGiuseppe Galati Garitta nasce a Trieste; giovanissimo, si trasferisce a Valenza Po per gli studi e per apprendere la professione di orafo. Durante la sua formazione disegna, realizza ed espone assieme alla scuola numerosi pezzi unici d’arte. Conseguito il titolo di Maestro, apre a vent’anni a Trieste un primo laboratorio artigianale d’orafo incassatore, poi un secondo, in Via del Coroneo, nel quale continua ancora oggi la sua professione. Ama la fotografia già da ragazzo, in particolare il ritratto ambientato; riesce ad avvicinarsi in maniera professionale solo successivamente e, in particolare, nel periodo recente. Collabora con centoParole Magazine come fotografo e curatore di reportage (‘Icons of Pop Art‘).

Serena LampugnaniSerena Lampugnani di Cremona dall’82. Ha pubblicato nel 2011 un racconto dal titolo “Lo spacciatore di sogni” con la Book Sprint Edizioni. Gestisce il blog: www.lamascheradijody.wordpress.com in cui scrive dei suoi flussi di incoscienza: da poco ha anche una pagina Facebook. Scrive. Il racconto “Secca&Faccia” è stato pubblicato nell’antologia “Bukowski. Inediti di ordinaria follia – Vol. 2” in collaborazione con la casa editrice Giovane Holden Edizioni. La poesia “Time_Out” è stata pubblicata nell’ottava antologia della Associazione Tapirulan. “Sogno sempre troppo forte” è il romanzo che ha pubblicato con la casa editrice EVE. Ha scritto un testo teatrale in fase di allestimento. Studentessa di lettere. Impiegata. Cameriera. Appassionata di vini. Innamorata senza esserne corrisposta, della sua gatta, di Giacomo Leopardi e del viaggio a piedi.

Giuseppe LazzaroGiuseppe Lazzaro nasce a Vittorio Veneto nel 1975. All’età di diciott’anni comincia a dedicarsi alla scrittura poetica e nel frattempo si trasferisce a Trieste per frequentare l’università. Laureato in scienze naturali, è oggi docente di matematica e scienze in una scuola media del capoluogo giuliano. Tessitore di squame, edita in collaborazione con centoParole, è la sua prima raccolta di poesie.

 

 

Alessia Liberti

Alessia Liberti nasce a Roma ma è una girovaga d’adozione; dopo aver vissuto tra Bergamo, l’Aquila e Mestre, è approdata a Trieste per studiare Scienze della Comunicazione. Fin dai primi “pensierini” alle scuole elementari ha manifestato una forte propensione per la scrittura, una passione che l’ha portata all’autopubblicazione di alcuni libri. Amante soprattutto del genere Fantasy, è capace di leggere un libro solo in un paio di giorni. Il suo sogno è quello di trovare un lavoro che possa conciliare le sue tre grandi passioni: la scrittura, la lettura e la fotografia. Piano B? Aprire un negozio di Cupcakes.

 

Barbara Leone - centoParole MagazineBarbara Leone nasce a Trieste, laureata in Scienze dei Beni Culturali, iscritta al corso magistrale di Storia dell’arte all’Università di Udine; oltre la lettura i suoi interessi lambiscono gli ambiti della storia dell’arte contemporanea, della fotografia e del mondo culturale nipponico sia passato che presente.

 

 

 

Doriana LicusatiDoriana Licusati è nata a Tolmezzo nel 1989, nel 2014 si è laureata in filosofia presso l’Università di Roma La Sapienza con una tesi in storia delle dottrine teologiche dedicata a Ernesto de Martino. Ha partecipato ad anni di corsi di danza, a secoli di verità romanzesche, a dei laboratori di recitazione al Duse International di Francesca de Sapio, a delle mostre d’arte sacra e contemporanea – come autrice e come guida – , a una ricerca fotografica intorno ai personaggi femminili delle opere verdiane, a un viaggio-studio ad Haiti, The waste land. Vive a Milano

 

Valeria Morterra

Valeria Morterra nasce a Trieste nel 1994. Coltiva la sua passione per  letteratura, arte e cultura in genere. Trascorre la sua infanzia a Monfalcone (Gorizia); partecipa a diversi concorsi letterari, in quello in memoria della professoressa Susanna Germano riceve una segnalazione come miglior testo in gara. Frequenta un corso di scrittura creativa presso il Centro Giovani di Monfalcone e pubblica lo scritto: “Foglie”.Nel 2012 si trasferisce a Trieste, dove rimane ammaliata dai frenetici ritmi della città. Animo randagio, visita Oslo, Copenaghen, Barcellona, Praga, Roma, Vienna, Parigi, Londra, Berlino, St.Pietroburgo, Stoccolma, Estonia, Lettonia, Lituania. Amante della cinematografia si appassiona ai  lavori di Fellini, Woody Allen, Kubrick e cinematografia francese.

Terry PassanisiTerry Passanisi nasce a Trieste, si diploma in Arti Applicate e Storia dell’Arte presso il liceo ‘Enrico e Umberto Nordio’ della propria città e si specializza in architettura e disegno dal vero. Trasferitosi a Londra, ottiene il diploma di laurea in Arte, Fotografia Digitale e Web Design, contemporaneamente al suo impiego come fotografo per ‘London Citysnake Project’ e per ‘Time Out magazine’. In Italia ha ottenuto il Master in Fotografia all’Istituto Europeo del Design di Milano, lavorando al Teatro Arcimboldi, al Teatro alla Scala, al ‘Music Arts & Show’ e collaborando con artisti e fotografi come Silvia Lelli, Roberto Masotti e Sandro Scalia. Si è poi specializzato in Fotografia Sportiva. Eclettico e sperimentatore, è autore di raccolte di poesie e racconti editi da ‘Oppure’ (‘La Bellezza delle Cose‘, 1999).

Nadia PastorcichNadia Pastorcich nasce a Trieste; è una studentessa universitaria che fin da piccola ha frequentato ambienti legati al mondo dello spettacolo, appassionandosi sempre di più al teatro, al cinema e all’arte. A cinque anni ha iniziato a seguire le operette per poi passare al balletto e infine alla prosa e all’opera. In quel periodo ha cominciato a sperimentare alcune tecniche pittoriche e ha partecipato ad alcuni concorsi, dedicati ai bambini, riscuotendo giudizi positivi. Con l’adolescenza si è appassionata al cinema che va dagli anni ’30 agli anni ’60 e ciò l’ha portata ad approfondire anche la musica, la moda e la fotografia di quell’epoca. Nadia ha frequentato l’istituto d’arte ‘Enrico e Umberto Nordio’ di Trieste, concludendo il ciclo di studi con una tesi sul rapporto tra il film ‘Senilità‘ di Mauro Bolognini e l’omonimo romanzo di Italo Svevo.

Federica NarducciFederica Narducci nasce a Chiavari, in provincia di Genova, ma studia e vive a Firenze. Dopo una laurea triennale in Lettere Antiche presso l’ Università degli Studi di Firenze è ora iscritta al corso magistrale in Filologia, Letteratura e Storia dell’Antichità e segue corsi di Storia dell’Arte. Parallelamente all’università frequenta un corso di specializzazione biennale in Grafica per l’Editoria presso lo IED di Firenze e corsi di fotografia presso ‘Pixelsquare’. Quando può fotografa e cerca di fare illustrazioni, e nel migliore dei casi di combinare le due cose. Quando non può, studia. Oh la la , Photographie.

 

Anna ToffanelloAnna Toffanello nasce a Venezia e, dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Scientifico “Giordano Bruno” di Mestre, si trasferisce a Trieste per gli studi universitari. La forte passione per la lettura le ha fatto notare questo suo spiccato interesse per il giornalismo, che ha deciso così di coltivare, proteggendolo come un Sogno. Il suo spirito curioso non è mai sazio di scoprire, imparare e conoscere, ed è per questo che Anna ha viaggiato molto ed è entrata in contatto con svariati panorami artistici all’estero.

 

 

Il direttore

Roberto SrelzRoberto Srelz, redattore e direttore responsabile, presidente del gruppo centoFoto , è nato a Trieste. Professionista d’informatica presso una grande azienda internazionale, fondatore e collaboratore di Trieste All News , è scrittore biografico (ha pubblicato il romanzo breve biografico ‘Per Due Volte’ con ‘Luglio Editore’ ) e fantastico (ama in particolare il Fantasy nordeuropeo e scrive racconti brevi sul Web, Esaedro , ispirati alle opere di Tolkien). Nel 2010 e 2012, con ‘Esaedro’, è stato editore di ‘Lions & Saints‘ (Guendal – Ramella) e di ‘Pin Up‘ (‘Accademia di Fumetto’, Trieste). Collaboratore di dotART, dal 2009 al 2015 ha organizzato la manifestazione ‘Fumetti per Gioco‘ assieme ad altri collaboratori. Roberto è giornalista pubblicista e fotografo, insegna fotografia amatoriale e svolge con centoFoto corsi e workshop di fotografia digitale e post produzione. Ha partecipato a mostre fotografiche in Italia e all’estero (Croazia, Polonia e Ungheria). Racconti in Immagini.

Download PDF